Aumentano gli ettari a Ogm in Europa

In Europa, nel 2011, sono stati coltivati a Ogm 114.525 ettari di terreni agricoli contro gli 82.614 dello scorso anno, e rappresentano lo 0,1% delle superfici coltivate in Europa. A confronto, la produzione agricola biologica raggiunge il 3,7% della superficie a produzione agricola. Lo annuncia l’organizzazione “Amici della terra” precisando che i maggiori aumenti sono registrati in Spagna, dove le superfici a mais Mon810 sono passate da circa 67.700 ettari a 97.300, con un incremento di quasi 30mila ettari. Incrementi inferiori sono stati registrati in Portogallo e in Repubblica Ceca, mentre la superficie coltivata a Ogm è scesa in Slovacchia e Romania. La Polonia mantiene un livello fisso, pari a tremila ha, di terreni seminati a Ogm, mentre la Germania dal 2009 non ne ha più coltivati. In caduta anche, in Svezia e in Germania, la produzione dalla patata Ogm Amflora. Per l’organizzazione “i politici devono ascoltare l’opinione pubblica in favore di un’agricoltura più verde e più sicura”, ricordando l’intenzione della società tedesca Basf, di rinunciare allo sviluppo e alla commercializzazione di nuovi prodotti transgenici destinati all’Unione europea, considerando le riserve di alcuni Paesi nei confronti di questa tecnologia. Inoltre, sottolinea “che Monsanto ha annunciato che non avrebbe venduto mais geneticamente modificato, Mon810, in Francia nel 2012 e oltre”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.