Australia, misure anti-dumping contro pomodori italiani

pomodori3Il governo australiano dichiara ‘guerra’ ad alcuni pomodori in scatola italiani, annunciando dazi in funzione “anti-dumping” in quella che appare una mossa decisa per favorire i produttori locali e venire incontro alle loro recriminazioni.
La vicenda e’ ripresa oggi dal britannico Guardian: a confermare la cosa, il ministro dell’Industria di Canberra, Christopher Pyne.
I provvedimenti punitivi, raccomandati all’esecutivo dall’Anti-Dumping Commissioner, riguardano in particolare le conserve esportate dall’Italia con i marchi Feger e La Doria. Alle prime viene ora imposto un dazio ulteriore dell’8,4%, alle altre del 4,5.
Si tratta della seconda iniziativa del genere assunta dall’Australia di recente nei confronti di produttori italiani del settore.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.