Aviaria:non ancora debellata in 5 paesi

Anche se il virus mortale dell’influenza aviaria H5N1 è stato eliminato in quasi tutti i 63 paesi infettati nell’epidemia nel 2006, la malattia persiste ancora in cinque paesi e continua dunque a rappresentare una minaccia per la salute animale ed umana. L’allarme è della Fao alla vigilia della Conferenza ministeriale internazionale sull’epidemia animale dell’influenza aviaria, che si aprira’ lunedi’ prossimo ad Hanoi. Il virus H5N1 e’ ancora radicato in Egitto, Indonesia, Bangladesh, Vietnam e Cina. ”Non dobbiamo dimenticare – ha osservato il veterinario capo della Fao, Juan Lubroth, – che il virus ha ucciso 292 esseri umani, ha costretto ad abbattere o ucciso oltre 260 milioni di volatili, ha provocato perdite economiche in tutto il mondo per circa 20 miliardi di dollari ed ha distrutto le condizioni di vita a livello di piccoli allevatori. Fino a quando sara’ presente anche in un solo paese, ci sara’ un rischio per la salute pubblica da prendere seriamente in considerazione”. ”Dobbiamo riuscire – ha concluso Lubroth – a prevedere meglio e monitorare i fattori che provocano l’emergenza e diffondono le malattie, e stabilire una migliore gestione dei rischi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.