Avitalia, pesante il bilancio per l’avicoltura veneta

Migliaia di capi di bestiame persi, strutture danneggiate o distrutte, scorte andate in fumo e danni ancora da valutare: è questo, secondo l’associazione di settore avicunicolo Avitalia, il “triste” bilancio dell’alluvione che ha colpito nei giorni scorsi il Veneto e il settore avicunicolo della Regione, di “eccellenza” in Italia. “Le nostre aziende – ha spiegato il Vice presidente di Avitalia, Stefano Bison – si trovano a dover affrontare un grosso problema che non riguarda esclusivamente il numero di capi morti, che pure sono tantissimi”. In particolare Bison ha evidenziato il problema della mancanza di copertura assicurativa per le alluvioni e delle difficoltà che dovranno affrontare soprattutto le tante realtà di piccole dimensioni, “le più colpite” dal punto di vista economico. L’associazione, ribadendo come solo nei prossimi giorni sarà possibile avere una stima più precisa dei danni, ha ricordato i fondi messi a disposizione dal Governo e dagli enti locali: “oltre ai 300 milioni di euro già definiti dal Governo – ha detto Bison – sono stati ipotizzati altri aiuti come l’indennizzo per i capi morti gestito dalla Direzione della prevenzione, per un totale di circa 900.000 euro. Inoltre potrebbe essere attivata una dotazione pari a 10.6 milioni di euro per pagare l’80% del danno subito dalle sole strutture aziendali”. Ad ogni modo, ha concluso il vicepresidente, “probabilmente occorreranno tre o quattro mesi per tornare a una situazione di normalità”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.