Basta con i furbetti del latte! Confagricltura appoggia Galan

“Basta con i continui attacchi mediatici e giurisdizionali alla legge sulle quote latte da parte di un manipolo di produttori di latte (circa 700 su 39.000) che non vuole rispettare le regole comunitarie e nazionali ed opera sistematicamente per creare pericolose tensioni a Confagricoltura Emilia Romagna all’ennesimo colpo di mano che si sta cercando di operare alla Camera con la presentazione di un emendamento volto a far slittare il pagamento delle rateizzazione.
“Questo atteggiamento dilatorio, irresponsabilmente supportato da alcuni –
sottolinea l’Organizzazione agricola – ha prodotto il mancato pagamento di multe
per splafonamento delle quote latte per un ammontare di oltre 2 miliardi di
euro, che l’Unione Europea ha già trattenuto dalle tasche di tutti gli
agricoltori e che rischia di consolidarsi se le regole non saranno applicate
fino in fondo con ulteriori danni per l’immagine e per le risorse
dell’agricoltura italiana”.“Confermo – evidenzia il Presidente di Confagricoltura Emilia Romagna Guglielmo Garagnani – il pieno appoggio da parte dei produttori della mia regione al Ministro delle Politiche agricole Giancarlo Galan, che si è espresso per il
rispetto delle regole e che ha chiarito che le rate vanno pagate, che la Ue non
ammette sospensioni delle sanzioni, che ogni metodo di conteggio è risultato
regolare e che non ci sono nuovi elementi per mettere in discussione le
decisioni prese. Su questa base siamo pronti a denunciare ogni forzatura e
difendere i diritti di chi ha pagato”.
“Se ci sono le disponibilità finanziarie – ha proseguito Guglielmo Gargnani – è
preferibile utilizzarle per l’interesse dell’intero settore e non per poche
persone da tempo individuate. Sarebbe sufficiente meno della metà di quanto si
pensa di condonare per affrontare le criticità che da tempo il mondo agricolo
segnala alla politica”. “Ribadiamo che la legge deve essere uguale per tutti –
sottolinea l’Organizzazione Regionale degli imprenditori agricoli – e non deve
essere messa, indebitamente, sul piatto della bilancia alcuna appartenenza
politica per cambiare questa regola”
“Invitiamo pertanto tutti i parlamentari – conclude Guglielmo Garagnani – per
ossequio delle leggi e di chi le rispetta, a rispedire al mittente ogni
emendamento volto a dare copertura ai “furbetti del latte” in barba ai circa
11.000 produttori che hanno regolarmente onorato gli impegni contratti con la
rateizzazione ex lege 119/03. Se si dovesse insistere, in spregio alle leggi,
nel portare avanti “sanatorie”, Confagricoltura Emilia Romagna è pronta a
condividere la chiamata in piazza dei produttori da parte di Confagricoltura per
sostenere, ancora una volta, le ragioni della legalità e della civiltà”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.