Batterio killer: agricoltori a Ue, perdiamo 400 milioni a settimana

L’Europa approvi subito una seconda serie di misure a sostegno dei produttori europei di ortofrutticoli che, a causa della crisi dell’E. Coli, stanno subendo perdite insormontabili. Se non si agisce immediatamente un maggior numero di produttori dovranno abbandonare l’attività”. Lo scrive in una lettera al commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos, il segretario generale delle cooperative e delle organizzazioni agricole europee, Pekka Pesonen, in cui denuncia “un forte calo dei prezzi e delle vendite con perdite che ammontano a 400 milioni di euro la settimana”. L’appello a nuovi interventi giunge in occasione del consiglio dei ministri dell’agricoltura e della pesca dell’Ue, oggi a Lussemburgo, in cui Ciolos farà il punto sulla situazione del settore in seguito all’epidemia dell’E.coli. Nella lettera si sottolinea anche che “L’abolizione dell’embargo russo sulle esportazioni di verdure europee, condizionata all’introduzione di un sistema di certificazione fondato su programmi di sorveglianza nazionale, aumenterà significativamente i costi per gli operatori. Questo è totalmente inaccettabile – precisa Pesonen – dato che i prodotti esportati verso la Russia non erano fra quelli contaminati all’inizio”. Per Copa e Cogeca quindi “una seconda serie di misure eccezionali di sostegno temporaneo dovrebbe affiancarsi al piano di salvataggio già in vigore di 210 milioni di euro, con l’aggiunta di fondi per aiutare il settore a riprendersi assicurando i produttori che saranno risarciti al 100% per le perdite subite, anche per quei prodotti contaminati che attualmente non sono presenti nel piano di salvataggio”. Infine cooperative e agricoltori europei “raccomandano l’immediata attivazione di misure promozionali, per ripristinare la fiducia dei consumatori”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.