Batterio killer: domani i 27 dell’Agricoltura a Lussemburo. Per ora niente allerta

Si terra’ domani a Lussemburgo un Consiglio straordinario dei ministri dell’Agricoltura dell’Ue, per affrontare le gravissime conseguenze della contaminazione del batterio killer per i produttori europei. Il Consiglio straordinario dei ministri dell’agricoltura dell’Ue per fare nuovamente il punto sia sulla gestione sanitaria dell’emergenza, alla luce dei risultati del consiglio dei ministri della sanita’ in corso oggi, sia sotto il profilo della gestione dei mercati agricoli, nel caso specifico gli ortofrutticoli. Il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos dovrebbe poter anche chiarire se, dal punto di vista della legislazione europea, e’ possibile far scattare per il settore la speciale clausola d’urgenza in caso di catastrofi naturali, prevista ad esempio per i cereali, ma non per gli ortofrutticoli. La sessione ministeriale permettera’ di avere quindi un quadro globale anche sulle perdite che stanno subendo i produttori e gli operatori europei. Inoltre, come preannunciato dalle autorita’ spagnole, si dovrebbe parlare anche di compensazioni per i danni subiti causati – secondo Madrid – dagli errori di comunicazione della Germania nella gestione della crisi.
La Commissione Ue, da parte sua, per il momento non ha lanciato una ”specifica allerta europea” sui germogli di soia che, secondo le autorita’ tedesche, sarebbero la fonte del batterio E.Coli in quanto il prodotto e’ stato individuato ”in una azienda tedesca identificata e precisa” e non viene esportato fuori dai confini della Germania.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.