Batterio killer: Emilia Romagna, Rabboni risponde a Tonello (Coldiretti)

La richiesta di inserire anche il radicchio tra le colture che possono usufruire dei finanziamenti straordinari previsti dalla UE, a seguito dell’emergenza Escherichia Coli, è già stata avanzata, su proposta anche dell’Emilia-Romagna, dalla Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni al Ministero lo scorso 30 giugno. Lo ricorda l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni a Mauro Tonello presidente della Coldiretti regionale, che aveva sollecitato un intervento della Regione in questa direzione. “Ribadisco la piena condivisione della sua proposta di ampliare il numero di specie ammesse a fruire del sostegno comunitario”, scrive oggi Rabboni, ricordando “la gravissima crisi di mercato indotta dall’allarma Escherichia Coli”. Tuttavia, precisa l’assessore regionale, la Commissione Agricoltura dell’Unione Europea ha recentemente riconfermato la scelta di limitare l’intervento straordinario alle cinque specie orticole – cetriolo, pomodoro, lattuga, zucchino e peperone – inizialmente individuate. Una decisione questa che Rabboni considera “certamente discutibile”, ma “difficilmente modificabile” e che “non tiene nel dovuto conto l’effettiva situazione di mercato dei prodotti ortofrutticoli, a livello del quale gli effetti negativi legati all’allarme generato dalla comparsa dei casi di infezione da Escherichia si sono sommati ai problemi legati alla situazione economica generale ed al particolare andamento climatico.”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.