Batterio killer: il bio-produttore dei germogli di soia, “impossibile”

Il responsabile della ditta tedesca, sotto accusa per la produzione dei germogli di soia che sarebbero la fonte del batterio-killer, non si sa spiegare l’accaduto. Klaus Verbeck, amministratore delegato di “Gaertnerhof Bienenbuettel”, ha detto che la sua azienda non utilizza alcun concime per la produzione e che non ci sono animali nella fattoria di prodotti biologici. “Non riesco a capire come possano stare insieme le accuse con i processi di produzione che abbiamo qui”; ha detto Verbeck alla Neue Osnabruecker Zeitung. “I germogli da insalata si sviluppano solo dai semi e dall’acqua e non sono affatto concimati. E nell’azienda non utilizziamo concimi animali neanche in altri settori di produzione”.
L’azienda, situata nella Bassa Sassonia, a margine di una idialliaca cittadina di appena 6.600 abitanti, nella campagna circa 70 chilometri a sud di Amburgo, e’ letteralmente assediata da giornalisti e cameramen. In attesa dei risultati dei test definitivi che verranno annunciati nel pomeriggio dal governo tedesco. Due guardie di sicurezza in uniforme pattugliano la fattoria. Una vicina di casa, Sibylle Lange, 45enne e madre di due bambini, che conosce molto bene Verbeck, ha raccontato che il produttore e’ attivo nell’agricoltura biologica da vari anni: “E’ un fatto gravissimo: si tratta di gente laboriosa, sono stati tra i primi produttori biologici.
Lavorano da circa 30 anni, fanno un prodotto di alta qualita’.
Ho mangiato tutti i tipi di verdure prodotti qui, compresi i germogli di soia e sono deliziosi. Non riesco a immaginare che la fonte provenga da qui”. Domenica il ministro dell’agricoltura della Bassa Sassonia, Gert Lindemann, ha reso noto che i ricercatori avevano rintracciato il raro, altamente tossico ceppo di batterio in una fattoria nella regione di Uelzen, piu’ tardi identificata dai mezzi di comunicazione come quella a Bienenbuettel. Lindemann ha detto che sembra ci sia un chiaro collegamento tra le verdure dell’azienda e il cibo mangiato da alcune vittime. In attesa dei risultati definitivi, l’azienda e’ stata chiusa. (AGI/REUTERS)
foto www.agi.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.