Batterio killer: panico costa 3 milioni al giorno al made in Italy

Dopo le rassicurazioni del ministero della Salute, l’unico vero pericolo che corre l’Italia e’ il danno economico al Made in Italy provocato ingiustamente dal panico indiscriminato in Germania, con il blocco delle spedizioni nazionali che sta provocando perdite di 3 milioni di euro al giorno. E’ quanto stima la Coldiretti in riferimento all’epidemia del batterio E.coli che sembra essere stata provocata in Europa dal consumo di cetrioli contaminati provenienti dalla Spagna. Il crollo dei consumi di frutta e verdura in Germania – principale mercato di sbocco delle esportazioni italiane di ortofrutta – e in altri Paesi europei cade – osserva Coldiretti – in una stagione importante per la produzione nazionale di frutta e verdura che rappresenta la voce piu’ importante delle esportazioni agroalimentari con un valore per un valore complessivo di 4,1 miliardi di euro, superiore a quello del vino. Occorre fare immediata chiarezza sull’evoluzione dell’ epidemia per superare una psicosi che rischia di essere devastante per la salute e per l’economia. Fortunatamente – conclude Coldiretti – al momento non si sono riscontrati effetti negativi sul consumi di cetrioli ed altri tipi di verdure in Italia, anche grazie alle positive rassicurazioni sul fatto che nessun caso di infezione legato ai cetrioli contaminati arrivati dalla Spagna e’ stato finora segnalato in Italia e all’avvio di controlli a tappeto sui prodotti importati con sequestri preventivi.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.