Batterio killer: Ue toglie bando su import leguminose da Egitto, resta per germogli


Potranno presto riprendere le importazioni in Europa di leguminose importate dall’Egitto, come fagiolini verdi e piselli, freschi o refrigerati – che l’Ue aveva messo al bando fino al 31 ottobre, in seguito all’epidemia E.coli che nei mesi scorsi ha provocato il decesso di almeno 50 persone, quasi tutte in Germania e alcune nel Nord della Francia. La decisione era stata presa dopo che l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva fatto un legame fra alcuni semi egiziani importati nell’Ue e la diffusione dell’E.coli in Europa. Il bando Ue resta però in vigore provvisoriamente per i germogli di quei vegetali. L’Ue, su iniziativa del commissario alla salute John Dalli, si è quindi pronunciata in favore della soppressione dell’embargo sulle leguminose, dopo una missione in Egitto dell’Ufficio veterinario dell’Ue, che non ha rilevato al problema nella produzione di questo tipo di verdure. A fine ottobre l’embargo sui prodotti restanti verrà riesaminato dal Comitato europeo che riunisce i capi veterinari dei 27 Stati membri, anche alla luce del rapporto, atteso ad ottobre, degli ispettori veterinari sulla loro missione in Egitto.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.