Batterio killer: vietato l’import di semi dall’Egitto fino al 31 ottobre

Dai semi di fieno greco, di erba medica e di ortaggi ai germogli di rucola, di barbietola e di ravanello: sono solo alcuni dei prodotti la cui “importazione dell’Egitto è vietata in Europa fino al 31 ottobre 2011”. E’ quanto prevede la misura di urgenza decisa dalla Commissione europea, e pubblicata oggi sulla Gazzetta ufficiale dell’Ue, alla luce del rapporto del rapporto elaborato dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa), che ha messo in evidenza l’esistenza di un legame tra i casi di intossicazione di E.coli e semi importati dall’Egitto. Gli Stati membri sono quindi chiamati ad “adottare tutte le misure necessarie a ritirare dal mercato e distruggere tutte le partite di semi di fieno greco, importate dall’Egitto durante il periodo 2009-2011, come indicato nel sistema europeo di allarme rapido per gli alimenti e i mangimi”. Gli interventi decisi “saranno riesaminati alla luce delle garanzie offerte dall’Egitto, ma anche dei risultati delle indagini e delle analisi effettuati nei singoli Stati membri”. Per il commissario europeo alla salute John Dalli, “risalire alla fonte della contaminazione in Germania e in Francia del batterio E.coli 0104 (il più raro e il più pericoloso ndr) è stata la priorità dell’Ue fin dallo scoppio della crisi”. Il commissario ha assicurato: “Bruxelles continuerà a sorvegliare la situazione molto da vicino e adotterà misure complementari nel caso fosse necessario”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.