Bce taglia i tassi: Cia e Coldiretti favorevoli

euro-money
”Il taglio dei tassi può favorire la ripresa ridando vigore al sistema imprenditoriale, ma per le aziende, a cominciare da quelle agricole, resta il grave problema dei costi ormai insostenibili che frenano la competitività sui mercati”. Lo afferma il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi, commentando la decisione del presidente Mario Draghi. ”Ci attendiamo che ora le banche garantiscano il credito necessario perché gli imprenditori possano investire e innovare in modo da assicurare occupazione – afferma Politi, precisando che – decisioni del genere devono essere accompagnate anche da politiche mirate allo sviluppo delle imprese”. Il presidente, sottolineando che in agricoltura le aziende sono costrette a operare tra innumerevoli difficoltà, soprattutto a causa degli oneri produttivi, contributivi e burocratici, rinnova la necessità di avere provvedimenti concreti e incisivi che ridiano slancio imprenditoriale che permetta di superare l’attuale crisi.
Anche la Coldiretti si è espressa a favore della decisione della Bce. ”E’ una boccata di ossigeno che ci auguriamo possa favorire l’accesso al credito delle Pmi che in agricoltura hanno visto ridurre ancora i finanziamenti del 4,2% nel semestre 2013, dopo il crollo del 25,1% nello stesso periodo del 2012”. Lo afferma la Coldiretti nel commentare la decisione della Bce di portare i tassi al minimo storico dello 0,25%. Tra i motivi che scoraggiano le imprese a rivolgersi agli Istituti bancari, sottolinea la Coldiretti, ci sono la richiesta di garanzie sempre più gravose, i tassi di interesse e l’allungamento dei tempi di istruttoria e procedurali, l’effetto è stato un preoccupante blocco dei processi di investimento particolarmente importanti per sostenere la competitività del made in Italy e la ripresa dell’economia.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.