Benessere suini: Catania, Italia in linea Ue non rischia procedura d’infrazione

maiali5L’Italia non rischia di ritrovarsi in infrazione al Trattato Ue sul benessere dei suini, in particolare sugli alloggiamenti in gruppo per le scrofe, in base alla nuova direttiva Ue entrata definitivamente in vigore dall’inizio del 2013. Interrogato al riguardo, il ministro per le politiche agricole Mario Catania ha spiegato che “la situazione è positiva. C’é un allineamento delle imprese del comparto quasi generalizzato, quindi – ha precisato – non abbiamo preoccupazioni in particolare su questo punto”. Nel corso del 2012 la Commissione europea a più riprese aveva indicato che al termine di 11 anni del periodo transitorio, conclusosi nel dicembre 2012, non avrebbe accettato alcuna deroga, e avviato senza indugio procedure di infrazione nei confronti degli Stati membri che non erano in conformità con le regole Ue. Secondo Bruxelles l’Italia era in quel momento tra i Paesi a rischio, ma le imprese italiane hanno recuperato il ritardo. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.