Benzina, Coldiretti e Cia: ok calo su carrello ma non basta

Il calo dei prezzi del carburante di 4-5 centesimo al litro è destinato ad avere un effetto valanga sulla spesa delle famiglie italiane, in un Paese dove l’88% delle merci viaggia su strada. Lo afferma la Coldiretti in riferimento a quanto si aspetta il governo nelle prossime ore dalle compagnie petrolifere, sottolineando che oggi 1 litro di benzina costa più di 1 litro di latte e di pasta, con pesanti effetti sul potere di acquisto delle famiglie. Di diverso parere, invece, la Cia Confederazione italiana agricoltori, secondo cui la riduzione dei prezzi alla pompa è un primo passo ma non sufficiente a risolvere i problemi inflitti dal caro-carburante a famiglie e a imprese italiane. La Cia ricorda che i continui aumenti dei prezzi di benzina e gasolio hanno provocato un aggravio di circa 200 euro a famiglia solo per la spesa alimentare, visto che il costo del carburante incide del 35-40% sul listino finale dei prodotti agricoli e che nell’ultimo anno trasporti, carburanti ed energia hanno superato come voce di spesa familiare quella per il cibo, con 470 euro al mese contro 467.(

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.