Bilancio Ue: in gioco 43 miliardi di tagli Pac

E’ la prima volta che i capi di Stato e di governo dell’Ue devono affrontare un negoziato per assicurare un bilancio pluriennale all’Europa, dovendo affrontare tagli così importanti nel settore dell’agricoltura, i cui fondi sono gestiti per quasi il 90% da Bruxelles. Rispetto allo status quo infatti, si chiede di tagliare nei prossimi sette anni – dal 2014 al 2020 – il bilancio della Pac di circa 43 miliardi di euro, di cui 4,5 miliardi all’Italia. Dei 43 miliardi di tagli, 19,9 verrebbero sottratti agli aiuti diretti per gli agricoltori, e altri 21,4 miliardi dai fondi a sostegno dello sviluppo rurale, che rappresenta più dell’80% del territorio europeo. Vanno anche aggiunti 2,8 miliardi voluti dalla Commissione Ue per le crisi di mercato, come quella del batterio killer E.Coli che nel 2011 ha messo in ginocchio il settore ortofrutticolo in Europa. Dei 4,5 miliardi che l’Italia rischia di perdere globalmente per la propria agricoltura nel periodo 2014-2020; 2,56 miliardi verrebbero sottratti agli aiuti diretti ai produttori agricoli, e i restanti 2 miliardi dai fondi per lo sviluppo rurale. In realtà la perdita per le aree rurali sarebbe molto più elevata in quanto questi fondi sono cofinanziati dallo Stato membro in generale al 50%. L’Italia è attualmente il secondo beneficiario dei finanziamenti per lo sviluppo rurale in Europa. Al primo posto c’é la Polonia che rischia di perdere 2,8 miliardi; altri 2,1 miliardi rispettivamente Germania e Romania, Francia e Spagna perderebbero 1,7 miliardi ognuna, e 650 milioni la Gran Bretagna. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.