Bilancio Ue: la Francia punta i piedi sui fondi Pac

La Francia del presidente Francois Hollande sta puntando i piedi per salvaguardare l’agricoltura europea. Pur accettando di fatto una riduzione dei finanziamenti rispetto allo status quo, Parigi chiede di limitare in modo sostanziale i tagli nel quadro del futuro bilancio pluriennale 2014-2020. Nel vertice europeo in corso a Bruxelles, Francia e Italia – sottolineano gli addetti ai lavori – stanno facendo da baluardi ai tentativi del premier britannico David Cameron di attaccare non solo i fondi per la Pac ma le basi stesse della politica agricola comune. Parigi chiede quindi per il bilancio globale della Pac 2014-2020 di ridurre i tagli per ulteriori 10 miliardi di euro oltre agli otto già ‘recuperati’ con l’ultima proposta messa sul tavolo del summit da Van Rompuy. A rendere tutto più complicato il fatto che, in ogni caso, la scure che si sta per abbattere sui fondi destinati alla Pac obbligherà a procedere ad una riforma della politica agricola comune all’interno della ‘griglia’ finanziaria che dovrebbe essere definita dalle disposizioni contenute nel bilancio pluriennale. Una prospettiva che non piace ai ministri e agli operatori del settore poiché riduce di molto il margine di manovra a disposizione per modulare i necessari aggiustamenti. L’ultima bozza Van Rompuy fissa infatti già dei paletti sulla futura riforma della Pac assicurando, ad esempio, ai Paesi Baltici un aiuto minimo all’ettaro pari a 196 euro (più del doppio per alcuni Paesi), eliminando la soglia massima dagli aiuti ai produttori (come chiedevano Londra e Berlino e sottraendo un elemento negoziale importante all’Italia) e mantenendo la proposta di destinare il 30% degli aiuti diretti ai produttori sottoforma di contributi ‘verdi’.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.