Bilancio: via Irpef agricola, tasse settore giù di 1,3 mld

aziende-agricole-1
Azzeramento dell’Irpef agricola per imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti; esenzione totale dei contributi per gli agricoltori under 40 che aprono un’impresa agricola; azzeramento dei costi della garanzia bancaria a favore delle imprese agricole; misure a favore delle carni bovine e della filiera del grano. L’agricoltura gioca un ruolo di primo piano nella legge di bilancio approvata oggi dal Consiglio dei ministri. La misura più attesa è certamente quella dell’azzeramento dell’Irpef che, in aggiunta alla cancellazione di Irap e Imu sui terreni già in vigore, porta il taglio delle tasse per l’agricoltura a 1,3 miliardi di euro in due anni. A quanto apprende l’Ansa, la norma stabilisce l’esenzione ai fini Irpef dei redditi dominicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da CD e IAP per gli anni 2017, 2018 e 2019.
Importanti novità arrivano anche per i giovani agricoltori. Gli under 40 che aprono un’impresa agricola saranno esonerati dai contributi previdenziali al 100% per i primi tre anni e poi al 66% e 50% per il quarto e quinto anno. Inoltre per favorire il credito e l’innovazione vengono azzerati i costi della garanzia bancaria, concessa da Ismea, a favore delle imprese agricole grazie all’estensione dei fondi dello sviluppo economico. Lo strumento rientra nel quadro del piano Industria 4.0 che prevede anche l’accesso delle imprese agricole, alimentari e contoterzisti ad ammortamento e superammortamento per gli investimenti in macchine innovative. Viene poi confermata la compensazione Iva sulle carni bovine e suine per circa 20 milioni di euro, ed è inserito il rifinanziamento del fondo Mipaaf per il triennio 2017/2019, che servirà a stabilizzare gli investimenti per la filiera del grano. “Continua attenzione e sviluppo per l’agricoltura” ha detto il Premier Renzi durante la conferenza stampa, e ”questa legge di bilancio – commenta il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina – conferma che l’agricoltura è tornata al centro dell’agenda economica italiana”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.