Bimbi e alimentazione, i genitori non danno il buon esempio

in cucina2Bambini e alimentazione: è un binomio importantissimo per la salute, dato che un ragazzino su tre è obeso o in sovrappeso. Eppure a tavola i più piccoli non sanno ancora comportarsi bene fino in fondo, soprattutto perché i loro genitori sono “poco informati, e poco ‘pilastri’ del buon esempio”. E’ quanto emerge dai risultati del terzo Osservatorio Nutrikid Nestlé – Fondazione ADI. I bambini italiani, dice l’indagine, sono “bravi e disciplinati, almeno a tavola, per quanto riguarda la prima colazione. Sono mediamente equilibrati e hanno un approccio positivo all’alimentazione, perché hanno compreso l’importanza del primo pasto della giornata. Al tempo stesso è però in aumento l’abitudine ad una colazione ‘monotona’ e ad un suo consumo troppo veloce”: tra i 9 e i 10 minuti mediamente, con picchi negativi soprattutto al Sud, “dove scende a meno di 5 minuti per 3 bambini su 10”. “Bisogna tenere presente – dice Giuseppe Fatati, presidente della Fondazione ADI – che lo stile di vita dei piccoli dipende da diversi e complessi fattori, tra cui le disponibilità economiche e il contesto socio-culturale: basti pensare che più della metà delle mamme e dei papà dei bimbi che non fanno attività fisica risultano senza diploma di studio. E’ chiaro quindi che, nell’educazione dei bambini, il poter accedere alla conoscenza e alle linee guida competenti può fare la differenza. E’ consequenziale che le campagne educative sono fondamentali e necessarie. Tuttavia il contributo principale viene sempre dato dall’esempio dei genitori, senza differenza tra mamme casalinghe e mamme lavoratrici, se, come emerge, il 44% delle mamme di bimbi in sovrappeso e il 55% di quelle dei bimbi obesi risulta essere casalinga”. La ricerca ha indagato inoltre come i bambini spendono il loro tempo extrascolastico: “Quattro su 10 passano un pomeriggio o meno alla settimana con i loro amici. La metà passa più di un’ora al giorno davanti alla TV, soprattutto i maschi; 4 su 10 passano più di 30 minuti ai videogiochi, 3 bimbi su 10 stanno davanti al PC. Sono invece in calo i bambini che svolgono attività fisica: il 16% fa sport solo occasionalmente o non lo fa mai, contro il 10% del 2011”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.