Bio italiano a rischio secondo AIAB

”Se non si cambia subito indirizzo, presto i prodotti bio sulle nostre tavole saranno per lo piu’ di importazione”. Cosi’, in una nota, il presidente dell’associazione italiana agricoltura biologica (Aiab), Andrea Ferrante, ha commentato i dati provenienti dalla Francia sulla netta espansione del settore biologico d’oltralpe. Secondo Ferrante il ”clamoroso aumento del bio in Francia” sarebbe frutto di scelte politiche di sostegno al settore, mentre in Italia, ha detto, ”si sceglie l’immobilismo e la penalizzazioni dei produttori bio”. Questi i numeri del bio francese, forniti da Agence Bio: lo scorso anno sono state convertite a bio 3.769 nuove aziende per un totale di circa 16.446 aziende agricole biologiche, che corrispondono ad un aumento del 23,7% rispetto al 2008. Gli ettari di superficie coltivata, 677.513, sono aumentati del 16%. Sul fronte consumi, il valore delle vendite di prodotti alimentari e’ stimato intorno ai 3 miliardi di euro nel 2009, quasi il doppio del 2005. Buoni i numeri anche nella ristorazione collettiva, dove nel 2009 il bio ha fatto registrare guadagni di 92 milioni di euro contro i 44 del 2008. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.