Biologico: Emilia Romagna leader nelle aziende di trasformazione

Al Sana, il 23° Salone Internazionale del naturale che si è volto a Bologna dall’8 all’11 settembre, Confagricoltura era presente con un proprio stand e diverse aziende bio che hanno esposto i propri prodotti.
Tra queste anche il Prof. Paolo Parisini, Presidente della Sezione Economica Regionale Agricoltura Biologica di Confagricoltura Emilia-Romagna, il quale commenta i numeri sul biologico in Italia, che delineano un trend sempre crescente del settore ed una leadership dell’Emilia-Romagna, con oltre 2.400 imprese agricole e numerose aziende di trasformazione ed importazione.
Queste cifre fanno del mondo del bio una realtà produttiva sempre più estesa e consolidata – dice Parisini – che in questo contesto rappresenta per le aziende agricole un’ opportunità vera per raggiungere con soddisfazione i mercati nazionali e soprattutto quelli esteri.
I NUMERI DEL BIOLOGICO
Dalla prima analisi dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia al 31 dicembre 2010, sulla base delle elaborazioni del SINAB – Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica, risulta che gli operatori del settore sono 47.663 di cui: 38.679 produttori esclusivi; 5.592 preparatori (comprese le aziende che effettuano attività di vendita al dettaglio); 3.128 che effettuano sia attività di produzione che di trasformazione; 44 importatori esclusivi; 220 importatori che effettuano anche attività di produzione o trasformazione. Rispetto ai dati riferiti al 2009 si rileva una riduzione complessiva del numero di operatori dell’1,7%.
La distribuzione degli operatori sul territorio nazionale vede, come per gli anni passati, la Sicilia seguita dalla Calabria tra le regioni con maggiore presenza di aziende agricole biologiche; mentre per il numero di aziende di trasformazione impegnate nel settore la leadership spetta all’Emilia Romagna seguita da Veneto e Lombardia.
La superficie interessata, in conversione o interamente convertita ad agricoltura biologica, risulta pari a 1.113.742 ettari, con un incremento rispetto all’anno precedente circa dello 0,6%. I principali orientamenti produttivi sono i cereali, il foraggio e i pascoli. Segue, in ordine di importanza, la superficie investita ad olivicoltura.
Per le produzioni animali, distinte sulla base delle principali specie allevate, i dati evidenziano un consistente aumento del numero di capi per quasi tutti gli allevamenti rispetto allo scorso anno.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.