Biologico: frena la produzione, aumenta la domanda

biologico 1 Frena il settore delle produzioni biologiche, ma aumenta la domanda delle famiglie italiane e il numero delle aziende di trasformazione. La fotografia e’ contenuta nell’Annuario dell’agricoltura italiana 2008 presentato oggi dall’Inea, secondo cui rispetto al 2007 calano del 12,9% la superficie coltivata (1 milione di ettari), dell’1,2% gli operatori (49.654), ma aumenta del 5,4% la domanda e del 7% le aziende trasformatrici (7.617). L’uscita dal sistema del biologico, secondo l’Inea, ha riguardato soprattutto le coltivazioni estensive che non trovano un apprezzamento diretto sui mercati, la cui giustificazione economica coincide spesso solamente con il sostegno comunitario. Nell’area centro-settentrionale dell’Italia si rafforza la fase di lavorazione, con un incremento dei trasformatori a vario titolo. Una tendenza che si sta espandendo anche nelle regioni meridionali, dove e’ evidente una crescita dell’interesse dei produttori verso le fasi di trasformazione. Malgrado qualche situazione di stallo dal punto di vista produttivo, Ismea/Nielsen nel 2008 indicano una continua espansione del mercato stimato tra i 2,8 e i 3 miliardi di euro: gli acquisti domestici di alimenti biologici confezionati sono infatti aumentati in termini monetari del 5,4% rispetto al 2007 e questo nonostante la recessione e l’andamento stagnante dei consumi nazionali, collocandosi attorno al 3% della spesa alimentare complessiva delle famiglie italiane. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.