Biologico: l’Italia perde il primato produttivo

agricoltura generica5Dopo anni di primato l’Italia ha perso il primato europeo nella produzione biologica a favore della Spagna. Gli ettari coltivati a biologico nel 2008 hanno infatti subito una riduzione del 12,8%, mentre il numero di produttori e’ calato del 2,6%, nonostante l’aumento nei consumi del 5,4%. Il posto di prima produttrice europea, dunque, se lo aggiudica la Spagna con quasi 1,3 milioni di ettari bio di cui oltre la meta’ in Andalusia, mentre l’Italia si ferma a poco più di un milione.
E’ l’effetto – denuncia la Coldiretti – delle importazioni extracomunitarie di biologico che sono triplicate negli ultimi due anni e vengono spesso spacciate come Made in Italy. Le importazioni da Paesi extracomunitari sono passate – sottolinea infatti l’organizzazione agricola – da 31 milioni di tonnellate del 2006, a 60 milioni di tonnellate del 2007 fino alle 90 milioni di tonnellate del 2008.
Complessivamente in Italia nel 2008 ci sono 49.654 operatori di cui: 42.037 agricoltori; 5.047 preparatori (comprese le aziende che effettuano attività di vendita al dettaglio); 2.324 che effettuano sia attività di produzione che di trasformazione; 51 importatori esclusivi; 195 importatori che effettuano anche attività di produzione o trasformazione. Il mercato biologico italiano è stimato e tra i 2,8 e i tre miliardi di euro, con circa 1,8 miliardi di vendite al dettaglio in negozi specializzati, supermercati, vendite dirette delle aziende agricole, consegne a domicilio e gruppi d’acquisto. Insieme alla crescita dei consumi familiari del 5,4 per cento il biologico aumenta anche nel 2008 in mense (+16 per cento), agriturismi (+18 per cento) e ristoranti (+20 per cento), secondo elaborazioni Coldiretti su dati Biobank . Un vero boom con aumento del 18 per cento nel 2008 si verifica infine – sottolinea la Coldiretti – per gli acquisti effettuati direttamente dal produttore

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.