Biotech: la cooperazione chiede politiche europee mirate


Servono politiche mirate per lo sviluppo delle bioteconolgie. Lo afferma la delegazione della cooperazione agricola italiana di Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci Agrital, a commento della prima giornata del congresso degli agricoltori europei organizzato da Copa-Cogeca che si concluderà a Budapest domani. “Le biotecnologie potranno aiutare l’agricoltura europea ad avere un futuro, perchè occorre trovare nuove strade per la competitività e la crescita degli agricoltori europei”, commenta l’Alleanza delle cooperative agroalimentari, secondo cui occorrono piani a lungo termine, definire in ciascun paese europeo una politica specifica, comprendere le conseguenze delle scelte adottate e fornire indicazioni precise su cosa fare. Dalla prima sessione di lavoro, fanno sapere le associazioni, è emerso come le bioenergie siano una opportunità in vari settori non solo energetico ma anche nella cosmetica, nell’alimentare e nell’industria delle costruzioni. “Se vogliamo essere competitivi – conclude l’Alleanza – occorre puntare sulla ricerca e sull’innovazione; l’Europa ha l’85% della propria esigenza energetica coperta da combustibile fossile ed è per questo che occorre puntare sulla bioeconomia e sulle fonti rinnovabili”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.