Biotecnologie: uno studio per ottenere nuove varietà di avena


Parte dal Regno Unito lo studio volto a sviluppare delle varieta’ migliorate di avena: in particolare sara’ l’Istituto di scienze biologiche, ambientali e rurali (Ibers) della Aberystwyth University a portare avanti il progetto, della durata di cinque anni. Il finanziamento, di 4,9 milioni di sterline, viene da Consiglio della ricerca in Biotecnologie e Scienze biologiche (Bbsrc), Dipartimento dell’ambiente e agricoltura (Defra) e dei governi gallese e scozzese. L’interesse del progetto, spiega Athole Marshall,dell’Ibers, e’ nel fatto che ”l’avena e’ un’importante coltura secondaria utilizzata nelle coltivazioni di cereali a rotazione, che riduce i problemi legati a malattie e piante infestanti, richiede meno fertilizzante del frumento, ha un miglior rendimento nelle aree marginali e un alto valore per l’alimentazione animale”. Per questi motivi, continua Marshall, ”stiamo integrando con successo la ricerca di base sulla genetica vegetale e le tecniche di miglioramento genetico per sviluppare varieta’ di piante commercialmente adeguate e che possano rispondere alle esigenze di risorse alimentari, idriche, di sicurezza energetica e sostenibilita’ ambientale”. La tecnologia genomica piu’ recente, infine, sara’ utilizzata per approfondire lo studio dei tratti genetici della pianta: ”unire le competenze nel miglioramento genetico vegetale con la valutazione di varieta’ nuove e originali attraverso la ricerca e la collaborazione con l’industria – conclude Marshall – assicurera’ nuove varieta’ di avena che rispondano ai requisiti dei diversi utenti finali”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.