Birra, italiani moderati ma attenti a qualità


Gli italiani continuano ad essere i bevitori di birra più moderati d’Europa, con 28,6 litri a testa, ma con alta propensione alla qualità. E’ quanto emerge dal rapporto annuale di Assobirra, presentato oggi alla Camera, secondo cui il valore dei consumi in Italia sono meno del 40% della media europea e dalle 3 alle 4 volte inferiore a quello di Paesi come Repubblica Ceca (134 litri pro capite), Germania (107,4) e Austria (106). Quanto alla qualità, però quasi il 43% delle birre acquistate dai connazionali appartiene ai segmenti Specialità (10,16%) e Premium (32,66%), mentre oltre il 49% è costituito dal Main Stream e il resto si divide tra economy, private label e analcoliche. La birra, ha ricordato il presidente di Assobirra Alberto Fausulim, è la bevanda alcolica preferita dalle generazioni dei 30-40enni, con un bacino di estimatori di 36 milioni pari al 72,4% del totale della popolazione maggiorenne; numeri paragonabili a quelli del vino (bevuto dal 79,5%), tanto più che 9 italiani su 10 dichiarano di bere la birra esclusivamente a pasto. Una qualità riconosciuta anche all’estero: del totale di birra made in Italy oltre 1 milione di ettolitri, più della metà, nel 2010 è stata venduta nel Regno Unito e quasi tre quarti (73,9%) nei Paesi dell’Unione Europea. Tra quelli extra-europei, conclude il rapporto, circa 1 boccale di birra italiana su 10 finisce negli Stati Uniti (176 mila ettolitri pari al 9,4% del totale), mentre tra i mercati più appetibili emerge anche il Sudafrica (67.257 ettolitri, pari al 3,6%).(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.