Birra: salta l’aumento delle accise. La soddisfazione di Assobirra

birra 3
“Finalmente il parlamento e il governo hanno capito la discriminazione che gravava sulla birra, l’unica bevanda da pasto sui cui pesavano accise e altre tasse come l’Iva”. Lo afferma all’Ansa il presidente di Assobirra, Alberto Frausin, commentando l’ok dalle commissioni Finanze e Attività Produttive della Camera all’emendamento al decreto Destinazione Italia che fa saltare l’aumento delle accise sulla birra previsto dal primo marzo prossimo. “Questa decisione delle commissioni Finanze e Attività Produttive, che ringraziamo sentitamente, è per noi un passo avanti – aggiunge Frausin – ma la nostra battaglia continua perche’ il primo gennaio del 2015 è previsto un altro aumento dell’accise”. “Sta di fatto – conclude Frausin – che sono sollevato dal vedere che per la prima volta c’è un’inversione di tendenza a riguardo di questa penalizzazione sofferta dalla birra. Dal primo ottobre scorso al primo gennaio di quest’anno ci sono stati infatti tre aumenti di tassazione sulla nostra bevanda tra accise e Iva, tre schiaffi dati a noi ma anche al consumatore”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.