Bologna: i dieci anni del Cimaav, si punta su prevenzione


Esistono enti bilaterali che funzionano. E’ il caso del Cimaav, la cassa per l’integrazione malattie ed assistenze agricole varie attiva in Provincia di Bologna che ha presentato il bilancio dei suoi primi dieci anni. L’organismo, composto da rappresentanti degli imprenditori agricoli e dei lavoratori, assicura l’integrazione economica in caso di infortuni, malattia o maternità e organizza attività per la sicurezza del lavoro nei campi. “Molti parlano di sicurezza nel lavoro agricolo – ha detto l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Bologna, Gabriella Montera, durante un incontro a Palazzo Malvezzi per il decennale della cassa – ma le azioni, poi, non sono mai sufficienti per tutelare le risorse umane. La tutela passa soprattutto per formazione e informazione. Ed è questo un lavoro che svolge il Cimaav”. La cassa ha infatti predisposto un volume, con stralci del contratto provinciale anche in inglese, francese ed arabo, che viene consegnato dai datori di lavoro al momento dell’assunzione ed è distribuito nelle sedi dei sindacati. All’interno, sono presenti anche schede in cui vengono illustrati gli infortuni più comuni e i modi per prevenirli. A questo si aggiunge un sito internet in cui è possibile consultare le norme e ricevere informazioni. Inoltre, il Cimaav ha istituito dieci borse di studio da 550 o 1.100 euro per i figli di operai agricoli. “L’attività di prevenzione del Cimaav – ha detto Massimo Mazzanti, presidente della cassa – mostra di essere efficace. Nell’ultimo quinquennio gli interventi assistenziali sono passati da 522 a 414. Solo per gli infortuni, sono passati da 118 a 75. Un dato ancora più significativo considerando che le giornate lavorative sono andate aumentando. Una conferma di come, nel settore agricolo, sia in atto un’inversione di tendenza sugli infortuni calati del 4,1% tra 2010 e 2009 e del 2,6% tra 2011 e 2010”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.