Bologna: presentato il progetto “Casa delle acque”

Casa acqueGrazie all’acqua e al sistema artificiale di canali di 67 chilometri tra Reno e Savena Bologna è diventata fin dal 1300 una città dall’economia fiorente. Un patrimonio che la città ha ereditato e che è indispensabile tenere in efficienza e far conoscere a tutta la cittadinanza. Per questo è stato presentato, nella sede storica dei consorzi idraulici bolognesi, il progetto della Casa delle acque, ovvero il recupero dell’antico Opificio idraulico della Grada e la sua trasformazione in Centro didattico documentale sulle acque a Bologna.
Il fabbricato è l’unico esempio rimasto di una pelacaneria del Seicento, cioè una conceria delle pelli che dipendeva dalla forza idraulica resa disponibile dall’antico reticolo artificiale urbano. “Stiamo lavorando per portare alla conoscenza dei bolognesi – dice Antonio Caliceti, presidente della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno – lo straordinario patrimonio che la città ha costruito nei secoli e saputo mantenere in efficienza. Il nostro impegno è testimoniato dalla recente ristrutturazione della Casa dei ghiacci a Casalecchio, riportata all’antico splendore”.
L’interesse dei bolognesi per la città delle acque è testimoniato dal grande successo della giornata di visite agli impianti – il 29 agosto scorso – quando quasi 500 visitatori hanno affollato il cantiere dei lavori alla Chiusa di Casalecchio, dove si potevano visitare le parti più nascoste del manufatto idraulico del XIII secolo, una delle opere più imponenti del nord Italia
Il progetto di Casa delle acque e del costituendo Centro didattico-documentale ruota attorno all’antica ruota idraulica. La disponibilità dei progetti originali permetterà di ricostruire con rigore scientifico l’antica ruota che il pubblico potrà azionare direttamente, osservando dal vivo il fenomeno della trasformazione dell’energia idraulica in forza lavoro.
Il percorso espositivo sarà composto da 4 sezioni suddivise sui 3 piani dell’edificio di via della Grada: dalla storia della pelacaneria alla orografia del territorio urbano all’antico archivio storico.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.