Bologna: sabato mercato contadino per il restauro della Basilica di Santo Stefano


Sabato 19 giugno dalle 9.00 alle 18.00 arriva il piazza Santo Stefano a Bologna il mercato contadino promosso da Coldiretti e Campagna Amica dell’Emilia Romagna. Imprenditori agricoli da tutta l’Emilia Romagna, aderendo alla raccolta fondi lanciata dal Resto del Carlino, porteranno in piazza le eccellenze dell’agricoltura regionale per raccogliere fondi a sostegno del restauro della Basilica delle Sette Chiese.
Si tratta – sottolinea Coldiretti – di un ritorno dell’antica tradizione del mercato in città, quando la vita della città era legata strettamente a quella della campagna e gli agricoltori del “contado”, come veniva allora chiamata la zona agricola attorno alla città, portavano nelle piazze i prodotti agricoli che servivano ad alimentare i cittadini. Per salvare la Basilica di Santo Stefano, un’opera che è giunta a noi attraverso i secoli della cristianità, Coldiretti ha messo in moto il “contado” non solo bolognese, ma di tutta la Regione Emilia Romagna, come riconoscimento anche del ruolo di capoluogo regionale di Bologna.
In piazza Santo Stefano, nella mattinata di sabato verranno ripetuti gesti millenari, come l’apertura di una forma di Parmigiano Reggiano, o il travaso di aceto balsamico tradizionale di Modena tra le botti di diverso legno in cui invecchia questo prezioso elisir. Per la prima volta in una delle piazze più belle del centro di Bologna si svolgerà così un mercato a Km0, in cui i cittadini potranno acquistare i migliori prodotti dell’agricoltura regionale direttamente dal produttore. Un’occasione per aiutare la Basilica e nello stesso tempo portare sulle proprie tavole prodotti che provengono da aziende del territorio, senza che abbiano subito intermediazioni commerciali, passaggi in magazzino o lunghi trasporti, che ne possono compromettere la freschezza.
A disposizione dei bolognesi ci sarà una serie di prodotti che esaltano la qualità dell’agricoltura emiliano romagnola, ma anche l’inventiva degli imprenditori agricoli, che hanno saputo legare tradizione e modernità.
E’ il caso dell’azienda “Le Capre sella selva Romanesca” che ha introdotto in val Dragone, una delle zone più povere dell’Appennino modenese, l’allevamento di capre dal cui latte biologico ricava formaggi e anche cosmetici naturali.
Un tuffo nel mondo del cinema è costituito dall’aceto balsamico tradizionale di Modena di “Villa San Donnino” una villa liberty, che è stata set del film “Novecento” di Bernardo Bertolucci, con protagonisti del calibro di Robert De Niro e Gerard Depardieu.
In piazza Santo Stefano porterà i propri prodotti biologici anche il consorzio Biopiace di Piacenza, il primo in Italia a fornire alle mense scolastiche una vasta gamma di prodotti biologici del territorio e che oggi rifornisce l’80% delle mense scolastiche provinciali.
Un ritorno alle origini è costituito dal Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse Reggiane, la razza dal cui latte nel medioevo è nato il re dei formaggi e da cui oggi viene prodotto un Parmigiano Reggiano tra i più pregiati, con invecchiamento superiore ai 24 mesi, prodotto con foraggi del comprensorio e mangimi no-Ogm.
In soccorso di Santo Stefano scenderanno in piazza primizie di questo periodo, come le pesche nettarine Igp di Romagna, ma anche prodotti meno blasonati, ma la cui qualità è stata sottolineata da riconoscimenti europei. E’ il caso della patata e della cipolla, due dei prodotti più diffusi a tutte le latitudini, alla base dell’alimentazione dell’uomo a livello mondiale e che hanno trovato nelle terre di Bologna le caratteristiche per esaltare le proprie qualità organolettiche, come ha riconosciuto anche l’Unione europea che ha assegnato alla patata di Bologna la Dop (denominazione di origine protetta) e alla Cipolla di Medicina l’Igp (indicazione geografica protetta).
Tra gli altri prodotti saranno presenti anche l’Aglio Dop I Voghiera, l’olio extravergine d’oliva di Brisighella Dop, l’aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia, riso Igp del Delta del Po, ciliegie di Vignola, vini Doc dei Colli d Piacentini e dei Colli di Imola, formaggi pecorini, Grana Padano Dop biologico, funghi biologici, confetture di frutta, prodotti ortofrutticoli di stagione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.