Brunello, Chianti e Prosecco puntano sul Giappone

Brunello di Montalcino, Chianti Classico, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e Vino Nobile di Montepulciano, che rappresentano il 12% dell’export del vino italiano, puntano al mercato giapponese. Dopo il successo dell’evento The Italian Wine Masters negli Stati Uniti una manifestazione analoga sara’ organizzata dai quattro consorzi di tutela al The Mandarin Oriental Hotel di Tokyo il 2 novembre. In Giappone l’Italia e’ il secondo mercato fornitore di vino dopo la Francia e la prima importazione fu alla metà degli anni Settanta. Oggi l’enologia italiana nel paese presenta stabilità ma vi sono buone potenzialità: c’è spazio, infatti, per erodere quote di mercato a competitor. A dimostrarlo sono i numeri. Per i vini in bottiglia la Francia esporta il 48% rispetto al 16% dell’Italia, mentre per gli spumanti, le bollicine francesi rappresentano il 77% contro l’8% di quelle italiani. (Dati ICE Tokyo). Con The Italian Wine Masters, quindi, la scelta dei quattro consorzi è stata controcorrente. In un momento in cui la maggior parte delle denominazioni punta con decisione sui nuovi mercati, obiettivo sarà riconquistare un paese che storicamente apprezza il vino italiano. The Italian Wine Masters vedrà la partecipazione di circa cento aziende italiane in rappresentanza delle quattro denominazioni garantite. (ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.