Bruxelles autortizza l’import di sei mais ogm

Via libera definitivo della Commissione europea, oggi a Bruxelles, all’importazione in Europa a fini alimentari e per la produzione di mangimi – e non per la coltura – di sei mais Ogm: si tratta di cinque nuovi mais transgenici e del rinnovo dell’autorizzazione, per altri 10 anni, All’importazione a utilizzazione del mais Bt11. Lo ha annunciato la stessa Commissione europea precisando che si tratta, per le nuove autorizzazioni, del mais della Syngenta, il Bt11xGa21; del mais Dow AgroScience 1507×59122; del mais di Pioneer 59122x1507xNk603; e dei mais di Monsanto Mon88017xMon810 e Mon89034xNk603. In tutti i casi, precisa Bruxelles, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare ha rilasciato una valutazione positiva sulla loro sicurezza. La decisione finale e’ stata presa da Bruxelles dopo che il Consiglio dei ministri dell’Ue, lo scorso 29 giugno a Lussemburgo, non e’ riuscito a riunire su queste proposte ne’ una maggioranza a favore, ne’ una contraria. In quell’occasione, il ministro per le Politiche agricole e alimentari, Giancarlo Galan, aveva dichiarato: ”Non cambio la posizione espressa fin qui dall’Italia sui dossier riguardanti questi sei mais ogm, destinati all’alimentazione animale, competenza prevalente del ministero della Salute. Pero’ per l’avvenire, per lo meno per quanto riguardera’ le mie competenze di ministro delle politiche agricole alimentari e forestali ho intenzione di far valere un punto di vista piu’ aperto: incoraggero’ la ricerca e la sperimentazione anche in questo campo. Non permettero’ che l’Italia si ritrovi a pagare gap difficilmente recuperabili in un terreno strategico come la conoscenza”. Del resto, dopo la pausa estiva, i 27 affronteranno il dibattito sul futuro degli Ogm in Europa, alla luce della nuova strategia proposta lo scorso 13 luglio dal commissario alla salute John Dalli, che lascia liberi i singoli governi dell’Ue di scegliere se coltivare o meno sul loro territorio gli Ogm autorizzati, in base all’attuale procedura in vigore nell’Ue. (ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.