Caccia, agricoltori Coldiretti Marche in protesta davanti alla Regione

Sono un centinaio gli agricoltori della Coldiretti Marche che questa mattina stanno protestando in consiglio, nella sede della Regione Marche ad Ancona, con fischietti, sirene e cartelli contro la presentazione della nuova legge sulla caccia. Un provvedimento definito una “truffa” dagli imprenditori, perché la Pdl all’esame dell’assise consiliare ha disatteso le richieste del settore agricolo di porre un freno al fenomeno dei danni causati dai cinghiali e dagli altri animali selvatici. “Dove finisce la carne dei cinghiali abbattuti?”. “I nostri diritti calpestati dai cinghiali e dalla politica”, “Cinghiali? Prevenire è meglio che pagare!”, sono alcuni degli slogan sui cartelli esposti dai manifestanti, parte dei quali parteciperà ai lavori del consiglio. Una delegazione della Coldiretti Marche ha anche chiesto un incontro con il presidente del consiglio regionale, Vittoriano Solazzi, e con l’assessore alla caccia Paolo Petrini, per esporre le motivazioni della protesta e bloccare la legge.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.