Caccia al lupo: la preoccupazione dell’Idv arriva al Parlamento Ue


“Con la scusa di proteggere gli allevamenti, c’è il rischio di autorizzare i cacciatori a sparare” sui lupi dell’Appennino ravennate: è il grido d’allarme lanciato dall’Europarlamentare dell’Idv, Andrea Zanoni, in un’interrogazione parlamentare depositata al Parlamento Ue. “Se venisse aperta la caccia al lupo sull’Appennino ravennate ci troveremmo di fronte ad una violazione della direttiva comunitaria Habitat”, ha spiegato Zanoni, secondo quanto si legge nell’interrogazione depositata in risposta al ritrovamento di alcuni lupi morti – uccisi con armi da fuoco – tra il Faentino e il Brisighellese. L’iniziativa segue inoltre l’approvazione di un documento lo scorso luglio dalla Commissione Agricoltura della Camera dei deputati che, se trasformato in legge, potrebbe consentire la caccia del lupo “per prevenire gravi danni alle colture e all’allevamento”. “Con la scusa di prevenire gravi danni alle colture e all’allevamento qualcuno vorrebbe autorizzare l’uccisione selvaggia di un animale protetto dalle normative Ue”, spiega Zanoni. In Italia, infatti, il lupo ‘Canis lupus’ è una specie protetta in quanto inclusa nell’allegato IV della direttiva Habitat (92/43/CEE).(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.