Caccia: Lipu, troppe Regioni non rispettano norme Ue

Caccia 3Norme e regole disapplicate in molte Regioni, caccia in periodo di migrazione e bracconaggio dilagante. È questo, secondo la Lipu, lo scenario in cui si inserisce la prossima stagione venatoria, che prenderà ufficialmente il via domenica prossima. ”Molte Regioni faticano ancora a dare piena applicazione alla direttiva europea. Umbria, Lazio, Toscana, Lombardia e Friuli-Venezia Giulia hanno ignorato le novità normative introdotte con la legge comunitaria del 2010 e le indicazioni scientifiche dell’Ispra, continuando a varare calendari venatori impostati più per rispondere alle richieste del mondo venatorio che per stabilire modalità di caccia in sintonia con le esigenza di tutela come impone la direttiva”, dice il presidente della Lipu, Fulvio Mamone Capria. Secondo l’associazione animalista, segnali positivi arrivano da alcune regioni del Sud Italia, che hanno ridotto per varie specie la stagione venatoria varando calendari che recepiscono parte delle indicazioni dell’Ispra. Irrisolto resta invece il problema delle 19 specie in cattivo stato di conservazione per le quali è autorizzata la caccia. Le regole – spiega la Lipu – prevedono che in attesa di adeguati piani di gestione si debba sospendere per queste specie, in via cautelativa, l’attività venatoria. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.