Caduta prezzi riso, interrogazione alla Camera: ministro intervenga

“Le oltre 4.500 imprese risicole italiane si trovano in una situazione estremamente grave e preoccupante a causa della caduta libera dei prezzi che sembra inarrestabile. Occorre che il governo intervenga urgentemente”. Così Gaetano Nastri, deputato del Pdl, ha chiesto con un’interrogazione in commissione Agricoltura della Camera, presentata questa mattina al ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Catania, misure idonee al fine di sostenere le imprese risicole italiane. Ed in particolare quelle piemontesi nella cui area territoriale è particolarmente concentrata un’elevata quantità di coltivazioni e di produzioni, che sono pesantemente penalizzate dal crollo delle quotazioni dei prezzi del riso. Per Nastri occorre sostenere il comparto che oltre alla crisi generale è afflitto da quotazioni di riferimento ogni giorno sempre più in ribasso. “Vi è poi un ulteriore aspetto che desta preoccupazioni – ha sostenuto Nastri – ed è rappresentato della grande industria di trasformazione che interviene pesantemente condizionando il mercato delle quotazioni del riso, con azioni speculative che certamente non giovano al settore. L’allarme dell’Ismea, a cui si unisce anche quello di Confagricoltura del Piemonte, rilevano che il prezzo medio che si registra è sceso a 284,29 euro/tonnellata”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.