Caffè: una passione per molti italiani ma non sempre si riconosce la qualità

caffe' tazzina
E’ la bevanda più amata dagli italiani, ma per la maggior parte dei consumatori rimane una sconosciuta: la tazzina di caffè si beve per piacere, abitudine, a volte anche perché fa status symbol. Ma sono davvero poche le persone in grado di discriminarne la qualità. Italiani insomma bocciati in tema espresso. E’ quanto emerge dalla ricerca ‘Tracking Caffè’, realizzata dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano e dall’Istituto Internazionale Assaggiatori di caffè e presentata oggi a Roma. L’indagine è stata condotta su una campione di 2500 consumatori per un periodo di circa 14 settimane, durante il primo semestre dell’anno. Lo studio ci fa scoprire che non tutti amano il caffè: lo scelgono abitualmente “solo” il 78% dei consumatori e tra questi la maggioranza sono uomini (91% contro 67% donne). Un terzo degli intervistati, specie al Sud, si affida alla falsa ‘prova dello zucchero’ per valutare la tazzina, quasi tutti scelgono il bar in base a criteri di comodità (vicinanza da casa o dall’ufficio) piuttosto che alla qualità del prodotto e valutano in base alla presenza di marchi famosi o consigli di amici. Ancora: l’88% non sa cosa siano le monorigini e appena il 14% delle persone si gusta a casa un caffè in cialde o in capsula, percentuale legata più alla disponibilità economica e alla comodità che ad altri criteri. La maggioranza (60%) è invece concorde nel ritenere migliore l’espresso del bar rispetto a quello del ristorante. Eppure sono davvero pochi quelli in grado di valutare la qualità della tazzina del proprio bar di fiducia o di capire se nel tempo sia migliorata o peggiorata. E, dulcis in fundo, il 75% dei consumatori non sarebbe oggi disposto a pagare un espresso più di un euro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.