Caip Bologna Modena : bilancio in utile

Con un valore della produzione di 154,8 milioni di euro della caprogruppo e di 345 milioni di euro della produzione aggregata, il Consorzio Agrario interprovinciale (Caip) di Bologna e Modena, ha chiuso in utile il bilancio 2009. I dati, presentati in una conferenza stampa, hanno evidenziato che il valore della produzione della capogruppo e’ diminuito di circa 10 milioni principalmente a causa del calo dei listini del comparto dei cereali e dei prodotti proteici. In calo anche le agroforniture (-2,5 milioni) e i mangimi (-1,5 milioni). In controtendenza le vendite delle macchine agricole (+1,5 milioni) e stabile il garden. Nonostane la leggera contrazione del fatturato, il risultato di gestione si conferma positivo anche grazie al miglioramento della gestione finanziaria, determinato soprattutto dalla riduzione dei tassi di interesse applicati dagli istituti di credito. I dirigenti del Caip hanno sottolineato il mantenimento dell’equilibrio della struttura finanziaria con un capitale investito netto di oltre 42 milioni di euro e un cash flow di oltre tre milioni. ”Il trasferimento di tutte le attivita’ nella nuova sede in San Giorgio di Piano e quelle logistiche in sedi piu’ idonee, finalizzate ad una maggiore efficienza – ha detto il presidente, Gabriele Cristofori – rappresentano il completamento di un progetto che ha la sua massima espressione nei dati del risultato di gestione che, dopo molti anni, e’ per il secondo esercizio consecutivo positivo, ma non possiamo fermarci e dobbiamo subito impegnarci a programmare un nuovo piano di espansione e sviluppo con un progetto che deve prevedere collaborazioni anche fuori provincia, con altri Consorzi Agrari, ma non solo”. ”Davanti alle nuove sfide che il mercato ci costringera’ ad affrontare – ha spiegato il direttore generale, Angelo Barbieri – non dobbiamo farci trovare impreparati. I nostri piani futuri dovranno coordinarsi agli sviluppi di una nuova politica agricola nazionale e alle realizzazioni progettuali ed industriali della nuova societa’ ‘Consorzi Agrari d’Italia’, che ha l’obiettivo di ricostituire la rete dei Consorzi Agrari su tutto il territorio nazionale e riorganizzare il sistema con la costituzione di societa’ di scopo finalizzate a razionalizzare le attivita’ industriali ed i servizi, oltre che trovare uno sbocco alle produzioni agricole che consenta di migliorare il reddito dei produttori”. I risultati del 2009 confermano il Caip al primo posto in regione per giro d’affari ed al secondo posto nel sistema nazionale dei consorzi agrari. L’azienda si conferma leader di mercato nelle due province nel settore dei mezzi tecnici, delle macchine e dello stoccaggio cereali con quote del 50% in provincia di Bologna e del 30% in quella di Modena. I principali settori di attivita’ restano la gestione di cereali e proteici (43,5 milioni), gli antiparassitari (23,9 milioni), le macchine (21,3 milioni), i concimi (18,9 milioni), le sementi (12,4 milioni), i mangimi (12,4 milioni) ed il garden (7,8 milioni). I carbolubrificanti, attraverso la controllata Eurocap Petroli, hanno sviluppato un giro d’affari di 53,4 milioni, mentre l’attivita’ assicurativa e finanziaria attraverso l’agenzia generale Fata conferma il Caip al primo posto in Italia con 22 milioni di premi incassati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.