Cala il prezzo del pesce -10% rispetto alle feste del 2012

gamberiPrezzi più contenuti per acquisti di pesce, molluschi e crostacei rispetto al Natale dello scorso anno, con ribassi tra il 5 e il 10% a seconda delle specie. Lo afferma Federcoopesca-Confcooperative, precisando che nel 2013 la spesa delle famiglie italiane di prodotti ittici freschi ha registrato un calo del 12,5% rispetto al 2012. Pesce che comunque sarà presente nei menu delle feste di 3 italiani su 4, stando ai risultati di un sondaggio on line condotto dall’associazione sui consumi del periodo. Vincerà comunque la tradizione con un occhio sempre più attento al portafogli; per risparmiare, infatti, il 63% degli intervistati dichiara di anticipare gli acquisti di pesce per congelarli e servirli il 24 dicembre, mentre il 23% di acquistare prodotto ‘povero’ a discapito di specie più costose. Quanto ai menu più gettonati, secondo l’associazione, vincono gli spaghetti con le vongole con una spesa tra i 6 e gli 8 euro al chilo; più economica la versione con le cozze (2,50-4 euro al chilo). Per l’insalata di mare si va dai 15-18 euro per i calamari, ai 12-14 euro per il polpo, agli 11-12 euro per le seppie, agli 8-10 per le acciughe. Per budget più importanti ci sono orata o spigole di allevamento di medio-grandi dimensioni (14-16 euro al chilo), gli scampi media pezzatura (32-35 euro al chilo), i gamberi rosa (12-13 euro), per arrivare a quelli rossi, di medie dimensioni, venduti tra i 46-48 euro al chilo. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.