Cala il raccolto della vaniglia. Coldiretti, per il gelato puntare sulla frutta

In calo il raccolto della pianta che produce la vaniglia tra i paesi produttori (India, Messico ma soprattutto Madagascar), di conseguenza balzo in avanti del prezzo della spezia che potrebbe ripercuotersi così sul costo del cono gelato. L’allarme arriva dalla Coldiretti, che commenta la segnalazione di un sito specializzato, ‘The Grocer’, circa le attese di una minor raccolto della preziosa pianta e le conseguenze ripercussioni sui prezzi, saliti da 25 a 30 dollari al chilo. Si tratta del primo aumento dopo sei anni, dice The Grocer. “Per non appesantire ulteriormente i budget familiari, meglio puntare sul gelato a base di frutta” è il consiglio dell’organizzazione agricola la quale ricorda come gli italiani siano dei grandi appassionati del cono, per il quale spendono circa 2,5 miliardi all’anno. Cioccolato, nocciola, limone, figurano nel podio dei gusti più gettonati dai consumatori italiani, seguono – dice la Coldiretti – fragola, crema e stracciatella, ma sono oltre 600 i gusti offerti dalle gelaterie nazionali, e negli ultimi anni si registra anche una tendenza verso quelli più originali o caratteristici del territorio, quali cocomero, nocciole, aceto balsamico, grana padano, peperoncino o vino. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.