Caldo: Cia, sos coltivazioni urge gasolio agevolato extra

EPSON DSC picture
Aumentare la quota di gasolio agevolato in tutte le Regioni per irrigare e salvaguardare le produzioni agricole colpite dal caldo torrido delle ultime settimane. Lo chiede il presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Dino Scanavino, che ha scritto al presidente della Conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino e agli assessori regionali all’Agricoltura. Mais, soia, pomodoro e orticole ma anche olivo e vite, in sofferenza per l’assenza prolungata di piogge e per le temperature elevate, spiega la Cia, stanno richiedendo vere e proprie ‘irrigazioni d’emergenza’ che fanno consumare alle aziende una quantità ingente di gasolio agricolo per innaffiare. Il problema non è solo il costo sostenuto per irrigare ma il fatto che le scorte di gasolio a disposizione degli agricoltori si sono esaurite o stanno rapidamente terminando, spiega Scanavino nella lettera, visto che la quota di carburante agevolato assegnato alle aziende agricole ha subito una riduzione del 23% in tre anni, l’ultima con la legge di Stabilità. La situazione è davvero grave, precisa la confederazione, perché con questo lungo periodo siccitoso le aziende, che solitamente irrigano due volte a settimana, devono irrigare praticamente tutto il giorno per portare a maturazione le produzioni e difendere i raccolti. Per questo già ”alcune Regioni come Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna” – ricorda il presidente della Cia nella sua lettera – hanno positivamente deciso di riaprire le assegnazioni di gasolio agevolato per le aziende e, considerando il perdurare delle attuali situazioni meteo. pensiamo sia opportuno estenderle a tutto il Paese”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.