Caldo: da moria pesci ad Orbetello danni per 10 mln, -80% produzione

Nella laguna di Orbetello continua senza sosta la moria di pesci asfissiati per mancanza di ossigeno, procurando un enorme danno ambientale ma anche economico. Secondo le prime stime della Federcoopesca-Confcooperative, a oggi è andata persa fino all’80% della produzione ittica della laguna per un valore di oltre 10 milioni di euro di danni. In particolare sono andati distrutti milioni di avannotti, i piccoli di spigola, orata, cefalo e sogliola, tutto quel pesce che tra 18/20 mesi sarebbe diventato prodotto commerciale e ora, fa sapere la Federcoopesca, c’è bisogno di riseminare tutto nel più breve tempo possibile altrimenti il danno non sarà solo circoscritto ad oggi ma anche al prossimo futuro. ”In questa situazione di eccezionale gravità è importante andare alla radice del problema e individuare le cause, come sta facendo la Forestale”, afferma Massimo Guerrieri referente toscano per la Federcoopesca-Confcooperative, nel ricordare che l’ondata straordinaria di caldo che sta colpendo l’Italia non crea problemi ai pesci che vivono in mare. Oggi l’attività delle peschiere rappresenta per la zona un’importante fonte di reddito in costante crescita. Le specie più allevate ad Orbetello oltre a spigole, orate, anguille, ci sono anche i cefali da cui si ricava la bottarga di Orbetello presidio slow food, tutti prodotti che oltre a trovarsi in pescheria sono presenti in varie catene della grande distribuzione.

Foto da Ansa.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.