Calici di stelle all’insegna dei 150 anni dell’Unita’ d’Italia

Il vino per unificare ancora una volta l’Italia, con le innumerevoli iniziative che saranno messe in campo dagli oltre 200 Comuni aderenti all’Associazione nazionale Città del Vino e dalle cantine socie del Movimento Turismo del Vino in occasione di Calici di Stelle, il prossimo 10 agosto.
Il brindisi sotto le stelle, che quest’anno si compie per il quattordicesimo anno consecutivo nella notte di San Lorenzo, si farà con i tanti vini tipici di ogni regione. Una ricchezza di nettari che rende unica la produzione enologica italiana e che ha nell’elevata qualità la caratteristica unificante dal nord al sud Italia. Per l’occasione sarà realizzato anche un apposito Calice dell’Unità d’Italia, che oltre al tradizionale logo di Calici di Stelle avrà, dipinta sul piede, la bandiera italiana simbolo del 150°. Il calice permetterà di gustare al meglio il vino ma sarà anche un ricordo della speciale edizione di Calici di Stelle 2011.
“Quella di Calici di Stelle quest’anno sarà un’edizione davvero speciale – dichiara Chiara Lungarotti, Presidente del Movimento Turismo del Vino – con cui vogliamo rendere omaggio al nostro Paese attraverso uno dei suoi prodotti simbolo, il vino, frutto del lavoro e della passione di tanti produttori, grandi e piccoli, che negli anni hanno fatto grande l’Italia e unita verso il resto del mondo. È sempre più necessario, ora, un gioco di squadra tra aziende e istituzioni per far uscire il settore enologico da una crisi che non si può nascondere ma che possiamo superare grazie alla qualità del prodotto. Attraverso manifestazioni come Calici di Stelle puntiamo proprio a stimolare un turismo consapevole verso il mondo del vino, indispensabile per creare interesse e fidelizzare il consumatore.”
Anche per il presidente delle Città del Vino Giampaolo Pioli serve un gioco di squadra, mettendo assieme pubblico e privato: “ma i problemi restano molti, primo fra tutti i tagli alle finanze locali che non permettono di investire sulla promozione come sarebbe invece necessario. Inoltre siamo convinti che vi debba essere una regia unica nazionale in questo settore, che razionalizzi le risorse disponibili e consenta di promuovere, soprattutto all’estero, la nostra filiera vitivinicola, dove il turismo del vino gioca un ruolo strategico. A questo proposito abbiamo accolto con favore la firma del protocollo d’intesa sottoscritta dai Ministeri del Turismo e dell’Agricoltura per favorire la promozione degli itinerari del gusto italiani, il cui contenuto è stato oggetto di uno specifico intervento nel corso del Forum Internazionale sul Turismo del Vino che si è svolto a Cagliari l’11 giugno scorso. Ora attendiamo che dalle parole si passi ai fatti e si possa verificare concretamente quali sono le azioni di promozione che s’intendono realizzare”.Anche il rispetto dell’ambiente sarà protagonista della manifestazione grazie a innumerevoli iniziative messe in atto dai singoli Comuni con l’obiettivo di sensibilizzare al riciclo e riuso, all’utilizzo di energie alternative, al risparmio energetico e alla raccolta differenziata. Tematiche di particolare interesse per il pubblico ma anche per le cantine che sempre più spesso producono con un impatto ambientale ridotto. È proprio su questa linea che opera uno dei nuovi partners del Movimento, ovvero Spes, che si occupa di realizzare software che ottimizzano e riducono gli sprechi in cantina in alcune fasi produttive. Sarà, dunque, ricco e variegato il programma della manifestazione, che affiancherà alle degustazioni di vino e prodotti tipici locali mostre, musica, spettacoli all’aperto e itinerari alla scoperta dei panorami meno noti ma non meno suggestivi. Si arricchiscono per l’occasione anche gli Itinerari Enosfiziosi ideati dal Movimento Turismo del Vino e firmati da La Bottega di Olivia&Marino per portare gli enoturisti in giro nell’Italia del Gusto, tra borghi, cantine, storia e arte in compagnia degli sfiziosi prodotti da forno Olivia&Marino.E l’ormai fedele schiera degli altri partners ufficiali del Movimento, quali Rastal, Pulltex, Hertz, accompagna con le sue proposte l’utente alla scoperta delle terre del vino e la cantina socia a servizi sempre più qualificati. Per gli appassionati di stelle e per i curiosi sarà possibile anche scoprire le costellazioni e i segreti del cielo grazie agli esperti dell’Unione Italiana Astrofili. Infine, per sensibilizzare ad un consumo moderato e consapevole del vino in molte Città del Vino sarà possibile ricevere gratuitamente un Etilotest monouso griffato Calici di Stelle.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.