Cantine on web, per il vino la conquista di Internet è ancora difficile

vino2
Se per prenotare le vacanze in agriturismo Internet si dimostra lo strumento preferito da molti italiani, il web non replica lo stesso successo nel mondo del vino. Le cantine non sembrano aver compreso in pieno il potenziale commerciale e comunicativo della rete e guadano al computer con distacco.
La tendenza è emersa dalla classifica “Cantine in Web”, edizione n. 9, frutto di un monitoraggio, l’unico del genere nel nostro Paese, che www.winenews.it, uno dei siti piu’ cliccati dagli amanti del buon bere, svolge ogni anno analizzando oltre 2.350 siti per misurare lo stato dell’arte delle aziende vinicole italiane.
La stragrande maggioranza delle cantine considera infatti ancora la rete come strumento accessorio, poco utile alla promozione del proprio marchio e dei propri prodotti, alla commercializzazione, alla comunicazione delle proprie iniziative e filosofia. In piena controtendenza, peraltro, al sentiment di consumatori e internauti di tutto il mondo, che, secondo un’indagine Ac-Nielsen, nel 70% dei casi si fidano delle informazioni e delle pubblicita’ pescate dalla rete. Eppure Internet e’ uno strumento utilizzato da 1,7 miliardi di persone in tutto il mondo, con la Cina, uno dei mercati piu’ importanti per il futuro del vino, al primo posto per numero di utenti (360 milioni, dati InternetWorldStats); e’ un medium che in alcuni importanti Paesi e mercati, come la Gran Bretagna, si avvicina sempre piu’ ai livelli di penetrazione della televisione tra la popolazione (il piccolo schermo e’ guardato dal 95% degli inglesi, la rete dal 65%), e permette di avere una visibilita’ potenzialmente infinita a costi nettamente piu’ contenuti dei media tradizionali.
Scetticismo a parte vediamo la classifica dell’edizione 2010 di Cantine on Web.
A guidare la graduatoria si conferma la griffe veneta Santa Margherita (www.santamargherita.com), seguita dalla “solita” pattuglia di cantine siciliane – in generale la Sicilia e’ la regione piu’ avanzata per i siti web delle aziende vinicole – con Planeta (www.planeta.it) al secondo posto, seguita, ex-aequo, da Donnafugata (www.donnafugata.it) e Tasca d’Almerita (www.tascadalmerita.it). Ai piedi del podio, il trio Duca di Salaparuta-Vini Corvo-Cantine Florio (www.duca.it, www.vinicorvo.it, www.cantineflorio.it, le tre cantine di proprieta’ della Illva di Saronno). Quinto posto per il sito di Caprai (www.arnaldocaprai.it); alla posizione n. 6 Josko Gravner (www.gravner.it), seguito dalla prima new entry nella parte alta della classifica, al n. 7, Fratelli Muratori (www.arcipelagomuratori.it). Feudi di San Gregorio (www.feudi.it) sale alla posizione n. 8, seguita da Poggio Argentiera (www.poggioargentiera.com) al n. 9, e Ferrari (www.cantineferrari.it) decima. La “Top 12” si chiude con Cavit (www.cavit.it) e Berlucchi (www.berlucchi.it), alle posizioni n. 11 e 12.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.