Capodanno: Cia, per la tavola spesa da 1,4 miliardi (+20%)

CASTELDALDO, FRAZIONE DI CARPINETI (REGGIO EMILIA) RISTORANTE "DA LIBERO"  TORTELLINI, TORTELLI VERDI, CAPPELLETTI AL PESTO, AFFETTATI E PARMIGIANO REGGIANO

CASTELDALDO, FRAZIONE DI CARPINETI (REGGIO EMILIA)
RISTORANTE “DA LIBERO”
TORTELLINI, TORTELLI VERDI, CAPPELLETTI AL PESTO, AFFETTATI E PARMIGIANO REGGIANO


Vincono piatti locali e menu casalinghi nel Capodanno degli italiani, festeggiato in casa con parenti e amici da oltre due italiani su tre. Scegliendo prodotti classici del territorio e contenendo il budget medio entro i 25 euro a persona, afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, le famiglie opteranno per una tavola “anti spreco, spendendo in totale oltre 1,4 miliardi di euro per allestire il cenone di Capodanno (il 20% in più dell’anno scorso), mentre il 18% degli italiani sceglierà ristoranti, trattorie o agriturismo per attendere l’arrivo del 2016. In ogni caso, che sia in un locale o a casa, non si farà a meno dei piatti simbolo: quindi cotechini e zamponi (con una preferenza più marcata per i primi, scelti in due casi su quattro) ma soprattutto lenticchie, tradizionali e convenienti, con un consumo stimato pari a 5 milioni di chili. Il tutto accompagnato dalle bollicine, con 52 milioni di tappi di spumante che salteranno in aria con lo scoccare della mezzanotte. Ma nella “top 10” dei prodotti irrinunciabili nella notte che saluta l’anno, ci saranno anche panettone, pandoro, salsicce, anguille e capitoni, oltre che pasta all’uovo e frutta secca. Oltre il 70% degli italiani, secondo la Cia, rispetterà, insomma, un menu tradizionale. C’è anche chi parte: secondo Turismo Verde, l’associazione agrituristica della Cia, queste lunghe festività stanno premiando la vacanza in campagna, che cresce dell’8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Merito dei prezzi competitivi, con la possibilità di pacchetti e offerte “last minute”, ma anche della scelta di località vicine. Si tratta infatti di vacanze brevi, con soggiorni di 1-2 notti per una tipologia di turismo prettamente regionale.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.