Capodanno: Cia, vacanze tagliate del 7%. Soffre anche l’agriturismo

“Se i giorni di Natale sono stati la cartina di tornasole dell’andamento delle vacanze in queste festivita’, e’ facile intuire come anche a Capodanno le previsioni restino ‘nere’. Con la crisi in atto e la stangata della manovra, gli italiani hanno gia’ deciso quest’anno di tagliare del 7 per cento spostamenti e villeggiature natalizie e, in questa corsa al risparmio, ci ha rimesso anche l’agriturismo”. Lo rivela in una nota Turismo Verde-Cia, l’associazione nazionale agrituristica della Confederazione italiana agricoltori, che spiega: tra il 31 dicembre e i primi di gennaio non ci sara’ alcun ‘pienone’ in campagna, tanto piu’ che l’86 per cento degli italiani festeggera’ a casa, come ha evidenziato oggi la Confesercenti. Per la Cia, pur mantenendo i prezzi sostanzialmente fermi al 2010, le prenotazioni stentano a riempire le aziende e gia’ si stima un calo tra l’8 e il 10 per cento rispetto all’anno passato. Nel dettaglio -spiega Turismo Verde- nel weekend di Capodanno saranno poco piu’ di 90mila ospiti a soggiornare in agriturismo, trascorrendovi in media 1,5 notti. Andra’ meglio al ramo ristorazione. Tra il cenone dell’ultimo dell’anno e il pranzo del primo gennaio, le prenotazioni sono piu’ del doppio dei pernottamenti: quasi 300mila persone ‘spalmate’ tra sabato e domenica. A trascorrere la notte piu’ lunga dell’anno nella tranquillita’ delle campagne -continua l’associazione agrituristica della Cia- saranno soprattutto i giovani, in aumento del 12 per cento sul 2010. Una scelta ben precisa, quindi, da parte degli under 40, sia sotto il profilo economico sia ‘ludico’. Da una parte, infatti, gli agriturismi costano molto meno dei ristoranti, dall’altro sono sempre di piu’ i giovani che preferiscono passare il 31 dicembre a degustare prodotti enogastronomici tipici e tradizionali piuttosto che a partecipare a caotiche serate in piazza e per locali. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.