Capodanno: ostriche e caviale per cenone all’italiana

mercato-pesce
Nessun peccato di esterofilia se sulle tavole imbandite per il Cenone di Capodanno si porteranno caviale, ostriche e astici. Tre consumatori su quattro, infatti, non sanno che queste tre prelibatezze vengono prodotte anche in Italia ed esportate in tutto il mondo. E’ quanto emerge dal sondaggio Federcoopesca-Confcooperative sul grado di conoscenza dei prodotti ittici di lusso che rientrano a pieno titolo nel patrimonio agroalimentare tricolore, a partire dal caviale di cui l’Italia è il primo produttore al mondo, come conferma l’Associazione Piscicoltori italiani. Se Lombardia e Veneto sono i due poli di eccellenza dell’oro nero, Puglia e Toscana lo sono per l’ostrica autoctona, caratterizzata da una carne meno polposa e grassa rispetto al mollusco francese, ma molto saporita e meno cara. Quanto all’astice è una specie che non può essere allevata e, rispetto a quella americana comunemente importata nei nostri mercati, ha un gusto molto più intenso per veri intenditori.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.