Caporalato: Enrico Rossi (Toscana) dare fondi Ue solo a datori corretti

raccolta pomodori
Abbiamo proposto che il ddl chiami a maggiore responsabilità anche il datore agricolo, in quanto tra le condizionalità per l’erogazione dei fondi europei bisognerebbe metterci anche una condizionalità dei diritti del lavoro”. Lo afferma il governatore della Toscana, Enrico Rossi, a margine di un’audizione in Senato sul ddl di contrasto al caporalato. “Questo sarebbe importantissimo – sottolinea Rossi -, perché significherebbe che i nostri bandi penalizzerebbero le aziende che questa condizionalità non la rispettano”. “Prevedere questa condizionalità come adottata dallo Stato italiano, e vedere se può passare anche in Europa, sarebbe un passo avanti davvero decisivo”, aggiunge Rossi. In audizione il governatore della Toscana ha spiegato come, “a noi questo sembri un punto non banale” e “si potrebbe trovare anche una gradazione”. Ciò detto, “è difficile sostenere che si vuol colpire il caporale e dall’altra parte poi non chiamare in causa chi acquista il lavoro attraverso queste forme di intermediazione illegittime”, cosa che potrebbe avvenire con le condizionalità poste all’erogazione dei fondi europei da parte delle Regioni. Trattandosi fondamentalmente di temi legati al lavoro, “la questione – spiega Rossi – ha a che fare anche con la possibilità di accesso dell’agricoltura al lavoro interinale, cosa che potrebbe essere ben vista e richiesta anche da parte delle associazioni datoriali”. “Tutti – aggiunge Rossi – hanno ben presente il tema dei voucher, che sono abbondantemente abusati”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.