Carne bovina: consumi in calo

filetto ricetta
Unipeg, cooperativa di macellazione, lavorazione e commercializzazione delle carni bovine fresche, ha chiuso il 2012 con 254.227 capi macellati, 110.710 tonnellate di prodotto venduto (+0,66%), per un fatturato totale di 408,197 milioni di euro (+3% sul 2011); il risultato operativo (Ebit) è positivo per 455 mila euro. “Il risultato – ha spiegato il presidente Fabrizio Guidetti – riflette un contesto in cui alla forte richiesta di carne a livello mondiale, che ha permesso agli allevatori italiani ed europei di consolidare un sostanziale equilibrio economico, ha fatto da contraltare un andamento dei consumi di carne bovina in Italia insoddisfacente, con una flessione di oltre il 5% rispetto al 2011”. Una situazione che ha creato una forte tensione sui prezzi di vendita, “e il settore della macellazione in Italia si è trovato schiacciato tra un mercato delle carni alla produzione in rialzo (+8% rispetto al 2011) e un mercato in vendita ai clienti della distribuzione in grado di recepire solo parzialmente gli aumenti (+5% sul 2011), non potendo scaricare sul consumatore finale che una minima parte dell’aumento del costo della materia prima”. Mediamente infatti, ha aggiunto, il prezzo delle carni in vendita al consumatore finale ha registrato un aumento del 3%. La conseguenza “è stata una riduzione della marginalità sulla carne, solo parzialmente mitigata dalle buone performance del 5/4”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.