Carne di cavallo: Coldiretti, subito obbligo etichetta d’origine

lasagneOccorre estendere l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza di tutti i diversi tipi di carne consumati trasformati o utilizzati come ingredienti. E’ quanto chiede la Coldiretti dopo lo scandalo della carne di cavallo trovata nelle confezioni di lasagne della Findus, sottolineando che la legislazione comunitaria prevede l’obbligo di provenienza solo per la carne bovina dopo l’emergenza mucca pazza, ma non ancora per maiale, pollo, coniglio e cavallo. L’etichetta di origine, ricorda la Coldiretti, rappresenta una garanzia di informazione per i consumatori ma, grazie alla tracciabilità, anche una protezione nei confronti di frodi e truffe che si moltiplicano nel tempo della crisi in cui si registra il ritorno di reati come l’abigeato e la macellazione clandestina. In Italia, sottolinea la Coldiretti, con un provvedimento nazionale è obbligatorio indicare l’origine in etichetta anche per la carne di pollo, nettamente in anticipo sull’Europa dove bisognerà aspettare 1l 13 dicembre 2014 per l’entrata in vigore del Regolamento che riguarda le carni suine, ovine, caprine e dei volatili. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.